Vai alla piattaforma
Cerca

15 Lug 2020

Autobus anti-COVID: la nuova soluzione tecnologica in sperimentazione nel Veneto

Immagine categoria

La nuova mobilità anti-COVID. Da Treviso la sperimentazione sugli autobus di linea

Gli abitanti di Treviso possono viaggiare su autobus COVID-free. È quanto reso possibile dalla nuova sperimentazione del progetto “Viaggia Sicuro”, nata dalla collaborazione tra l’azienda della mobilità pubblica locale Mobilità di Marca Spa (MOM) e la società Wippy Idea di Polcenigo.

Su alcuni autobus di linea del capoluogo veneto sono state infatti installate delle speciali pellicole adesive ai finestrini, in grado di sanificare in tempo reale l’abitacolo.

La tecnologia WiWell

La superficie delle pellicole, brevettate con il nome di WiWell, è trattata con nanoparticelle di biossido di titanio che vengono attivate tramite il processo di fotocatalisi. Questo fenomeno naturale prevede che la luce solare, impattando sulla superficie fotocatalitica, induca un processo di ossidazione che porta al degradamento di varie sostanze organiche e non. I prodotti della decomposizione sono acqua, anidride carbonica (CO2) e alcuni nitrati non dannosi per l’uomo (Figura 1). Inoltre, lo stesso processo di degradazione coinvolge anche batteri, virus, funghi e altri microrganismi. Come vi avevamo già raccontato precedentemente, molte tecnologie innovative sfruttano le caratteristiche di nanoparticelle per realizzare superfici a carica batterica e virale nulla.

Figura 1: meccanismo di funzionamento della tecnologia WiWell tramite fotocatalisi

Superfici anti-COVID

È la prima volta che questo tipo di tecnologia, nata per applicazioni in edilizia, viene utilizzata per servizi di mobilità cittadina. Dai risultati dei test condotti dal laboratorio certificato EuroChem 2000 si è visto che la soluzione è efficace anche contro il virus SARS-CoV-2, che viene totalmente degradato nella fotocatalisi.

Quest’innovazione ha permesso perciò di far viaggiare i passeggeri su mezzi auto-pulenti, con superfici sanificate e aria purificata, sia dagli inquinanti sia dagli odori. Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso, ha dichiarato in merito: «Nei nostri autobus non solo rispettiamo le normative con le sanificazioni costanti, ma oggi andiamo oltre, con una innovazione importante che può essere estesa ai trasporti scolastici tutti, scuolabus inclusi».

Fonti: