Vai alla piattaforma
Cerca

26 Mag 2020

Decreto liquidità: sostegni economici a PMI e grandi imprese

Immagine categoria

Il Decreto liquidità dell’8 aprile 2020 ha introdotto misure economiche per aiutare le aziende in difficoltà a causa dell’emergenza causata dal nuovo coronavirus.

Per le piccole e medie imprese (PMI), le grandi aziende e i liberi professionisti che hanno raggiunto la capacità di accesso al Fondo di garanzia, ci sono le garanzie fornite da SACE.

Garanzie SACE

SACE è una società per azioni con socio unico Cassa Depositi e Prestiti, anch’essa società per azioni a controllo pubblico, che si occupa di sostenere imprese e innovazione nel territorio.

Le garanzie fornite da SACE e controgarantite dallo Stato, sono in grado di sbloccare 200 miliardi di euro di finanziamenti e fornire immediata liquidità ai beneficiari, accesso a crediti e la possibilità di ottenere moratorie per godere di maggiore flessibilità finanziaria.

Infatti, se si è già beneficiari di un prestito SACE erogato da una banca che ha aderito al piano moratoria, è possibile richiedere la moratoria per un periodo di almeno 12 mesi.

La copertura dei finanziamenti bancari garantiti va dal 70% fino al 90%, e dipende dal numero di dipendenti e dal fatturato dell’impresa.

In particolare:

  • 90% di garanzia per imprese con meno di 5.000 dipendenti e fatturato minore di 1,5 miliardi di euro
  • 80% di garanzia per imprese con più di 5.000 dipendenti e fatturato tra 1,5 e 5 miliardi
  • 70% per imprese con fatturato maggiore di 5 miliardi

Ulteriori misure per 200 miliardi di risorse sono state introdotte a sostegno dell’export, dell’internazionalizzazione e degli investimenti delle imprese. Tramite un sistema di coassicurazione, viene modificato il sistema assicurativo SACE relativo ai rischi non di mercato; la società garantirà il 10% degli impegni e il restante 90% verrà assunto dallo Stato.

Per maggiori informazioni su come richiedere gli incentivi forniti da SACE, consultare il loro sito al link: https://www.sacesimest.it/coronavirus.

Fonti: